Report a problem
Share
about 1 month ago
0
votes

WoT per cercare di scaricare del peso dal cuore per dormire : Scrivo questo posto perché ci sono cose che non posso condividere con le persone vicine a me, ma di cui ho bisogno di liberarmi. Non sto psicologicamente troppo bene in questo periodo; Sono anni che la mia salute mentale deteriora lentamente. Non sono mai stato in grado di integrarmi nei gruppi che frequentavo, Le mie relazioni sono state problematiche e l'ultima (ormai finita da 5 anni) mi ha devastato su tantissimi livelli e nonostante tutto sono ancora innamorato di lei adesso come allora, pur prendendomi a schiaffi perché so che anche solo l'idea di scriverle (che purtroppo ho regolarmente, che trattengo a tutti i costi) sarebbe da pestaggio. Mi guardo intorno e vedo la gente della mia età o anche più giovane fare cose ed andare avanti; Guardo me e mi viene la depressione. Negli anni di università non sono mai riuscito a legare davvero con le persone ed i gruppi, ero sempre il +1, ed i pochi con cui ho legato erano fuorisede come me e una volta laureati si sono allontanati. Adesso sono tornato, e mi trovo abbastanza terra bruciata intorno perché ovviamente dopo tutti questi anni riprendere i contatti è estremamente difficile ed il periodo non aiuta. Ho un lavoro discretamente ben pagato, ma diciamo che non è il massimo di socializzazione (anche perché sono il più giovane di quasi 10 anni lì dentro) e anche quando esco non riesco a trovare il modo e l'occasione di interfacciarmi con i miei coetanei. Mi sento come se stessi scivolando tra le maglie della società, invisibile a tutti tranne quando servo. Anni di sentimenti ed emozioni represse mi rendono emotivamente instabile ed a volte passo interi weekend a piangere se mi salgono certi pensieri. A breve farò gli anni e me n'ero dimenticato completamente. Sento i giorni scorrere veloci senza lasciarmi nulla di concreto. Non riesco a vedere un futuro in cui io possa essere felice. E così, quasi naturalmente, mi è scivolata in mente l'idea del suicidio. Non fraintendete, non penso di stare per buttarmi da un balcond. Ma mi ha sorpreso la facilità con cui sia comparsa in mente, La naturalezza e la mancanza avversione all'idea stessa del suicidio mi sono sembrate più alienanti del suicidio stesso. Alla fine se la vita non ti vuole e non ci sono miglioramenti in vista, ha senso continuare? Se ogni giorno è dolore lacrime e sofferenza senza prospettive migliori, ha senso continuare a combattere? Se ti senti la vita scorrere tra le dita come sabbia, vuoi davvero svegliarti a 60 anni per guardarti indietro e renderti conto che hai buttato la tua vita in qualcosa che ti ha arrecato solo sofferenze? Sto per compiere gli anni, e non ho nessuno da invitare neanche per una birra. I sentimenti e le emozioni stanno bussando alla porta del sottoscala perché oramai non c'è più posto e da qualche parte devono uscire. Lo so che reddit non è un help center psichiatrico e che mi direte "vai da uno psicologo", "cerca di tenerti impegnato", "conosci nuove persone", "non gettare la spugna" e cose simili Ma la verità è che sono stanco, e non sono ad un'età in cui mi posso permettere di esserlo. Sto sprofondando in una spirale autoalimentata di stress dove le mie sporadiche interazioni sociali evidentemente trasudano questo mio bisogno di contatto umano ed allontanano le persone intorno a me. Ho perso il conto di quanti "poi ci sentiamo", "poi si organizza" si siano persi nel vento. Di quante volte le mie proposte ed i miei inviti siano caduti nel vuoto. Sono stanco di provare a collegarmi a persone a cui evidentemente non importa nulla di me Evidentemente non sono una persona normale, i miei interessi non collimano con quelli degli altri e non sono considerato un elemento importante. Io ho provato in ogni mia relazione, siano esse di amicizia o sentimentali, a dare il meglio di me, a farmi in 4 per l'altra persona, spesso a costo di mettere gli interessi degli altri davanti ai miei. E sono stato ripagato sempre a pesci in faccia e con il cuore a pezzi. Spesso la sera spero di non svegliarmi la mattina dopo, di non dovermi svegliare di nuovo in questa routine tossica che mi sta distruggendo l'anima ogni giorno un pezzettino di più. Sono stanco di svegliarmi con gli occhi gonfi perché dormendo sognavo qualcuno che mi volesse bene o anche solo mi desse un abbraccio con calore ed affetto. Non ce la faccio più ad essere, sotto la maschera sorridente che devo tenere a lavoro, un blob emotivamente informe ed instabile che deve ricacciare dentro le lacrime perché non mi sento parte di nulla e vedo il mondo attorno a me muoversi ad una velocità differente, lasciandomi da solo indietro ad arrancare. Ci dev'essere qualcosa di rotto in me se qualcosa che a tutti gli altri riesce in qualche modo a me risulta al limite dell'impossibile; Ma non so come ripararlo, perché se ogni interazioni si conclude con l'altra parte che svanisce nel nulla l'unico responso che ho è un "così no", ma per quanto provi e riprovi, il responso non cambia. "Così no" "Così no" "Così no" "Così no" "Così no" Io ci ho provato ad essere propositivo, ma ormai ogni cosa è un "così no". Capisco che sarebbe troppo bello se la vita ci fosse spiegata con un manuale di istruzioni e che dobbiamo andare avanti e capire a tentativi, ma il tempo passa ed ogni anno che scorre ed ogni tentativo che si accumula peggiorano questo peso che sento sul petto ogni sera prima di addormentarmi. Mi sento come nelle sabbie mobili che più ti muovi più velocemente affondi. E capisco che più vado avanti peggio sarà, perché nessuno vuole essere amico/fidanzato con qualcuno con un bagaglio emotivo irrisolto così grande e pesante. Però sono anche stanco di vivere nascondendolo. Sto scrivendo qui perché sono le 2:30 di notte e non riesco a dormire, mi devo forzare a mangiare e bere perché non ho fame o sete, sento solo questo peso opprimente addosso che mi fa salire i lacrimoni. Dormo abbracciando il cuscino per illudermi di avere qualcuno tra le braccia pur consapevole che la possibilità che ciò avvenga è remota. Adesso spengo il telefono e provo a dormire, spero solo che scrivere tutto questo sia bastato ad alleviare quanto basta da consentirmi di prendere sonno; probabilmente domani al risveglio lo cancellerò Full Article
Local news from Reddit (Italy)

More News From Italy
Renter news, legal help, and apartment reviews.